Arredamento per interni stile scandinavo

Il design degli interni è una sfida per i suoi proprietari. Scegliendo lo stile in cui dovremmo vivere non è facile, perché ogni camera deve essere gradevole e utile, appropriata alle esigenze di tutti i locatari. Il dilemma nello scegliere degli elementi di design  può risolvere un decoratore o una guida su come arredare interni. Una delle tendenze più popolari nell’arredamento delle case è lo stile scandinavo.

Le estremità settentrionali d'Europa si associano ad un clima freddo e molto rigido. E proprio in questo stile  sono organizzati interni scandinavi. Stile scandinavo è nato a cavallo fra XIX e XX secolo. L’ha promosso il pittore Carl Larsson. Nei suoi dipinti si poteva vedere la specificità della casa di una tradizionale  famiglia scandinava. La casa di Larsson era chiara e spaziosa il che  è andato a gegnio agli abitanti di tutta Europa molto rapidamente.

L’ammobiliamento di un appartamento conforme con lo stile scandinavo deve essere basato sulla semplicità, sulla naturalezza ed eleganza. In questo caso l’importante è anche il colore. Nelo stile scandinavo regna il bianco. Non si dovrebbe dimenticare degli accessori espressivi. Spesso viene descritto come rigido  ma pratico, questo modello funziona nelle case delle persone che trascorrono molto tempo al lavoro. L'ammobiliamento di una casa arredata nello stile scandinavo deve essere sottile, fornendo una sensazione di spaziosità.

I decoratori richiamano l’attenzione sulle sottili differenze dello stile scandinavo a seconda delle  origini specifiche: dalla Svezia, dalla Danimarca o dalla Finlandia. Il minimalismo domina nelle case svedesi. Lo stile danese è romantico, dove agli occhi salta il colore bianco delle pareti. Mentre i finlandesi spesso decidono di accentuare il contrasto tra bianco e nero. Tutti questi accordi unisce l’universatilità.  Pochi mobili, pareti disadorni e accessori pratici. Alle pareti, per lo più, sono attacate le fotografie, i divani impreziositi dai cuscini colorati, sui  pavimenti  i tapetti semplici.

Gli scandinavi verniciano tutto di bianco, anche i mobili e le porte, perché quello colore riflette la luce del sole illuminando l'appartamento. Nel nord il sole si nasconde velocemente  all'orizzonte, e perciò questo trattamento è così popolare. Inoltre, lo stile scandinavo consente l'utilizzo dei colori di una tavolozza di beige,  ecru e viola erica. Si aggiunge chiarezza alla stanza attraverso l'uso dei colori intensi come il castagno o il grafite. Il materiale di base di cui  è fatto un interno è  legno scandinavo. Principalmente quegli acero e pino. Inoltre vengono utilizzati tessuti naturali come cotone, lino e lana. Lo scopo di questo stile descrive la regola: esso deve essere carino, confortevole e pratico.